La valigia ‘leggera’

LA VALIGIA ‘LEGGERA’

La sognata e meritata vacanza è alle porte ed è, quindi, il momento di preparare la valigia … dovrebbe essere, questo, un momento bellissimo in cui si respira già il profumo di ‘pausa dall’ordinario’ … invece è spesso fonte di stress perché non si sa mai cosa portare, quanto riempirla, si ha timore di dimenticare qualcosa di importante e vitale che precluderà la buona riuscita del nostro soggiorno fuori porta.

Si tende , quindi, a riempirla di ‘non si sa mai’ e trascinare , durate la nostra vacanza, pesi esagerati senza pensare al tempo e alla fatica che comporterà riporre tutti i capi ed accessori nel nuovo alloggio, tenerli sotto controllo, riportarli a casa, lavare tutto, sistemarli nuovamente nei nostri armadi.

E se tutto cio’ , poi, deve essere fatto anche per altre due , tre o piu’ valigie (quelle degli altri componenti della famiglia?)

Il solo pensiero di questa impresa è stancate … fa quasi venir voglia di rimanere a casa!!!

E allora perché non preparare una ‘valigia leggera’ , fatta di cose essenziali e , per te, veramente importanti?

Per prepararti a questa azione è necessario, pero’, che tu ti convinca di questi due aspetti :

  • Si va in vacanza..lascia a casa il peso delle ‘cose’ senza la paura di sentirne la mancanza
  • La vacanza è un momento di ‘decluttering’ da tutto, anche dai nostri oggetti che ci circondano quotidianamente

 

 

5 ‘pillole’ per organizzare la valigia leggera

  1. Controlla il meteo (sembra una banalità ma ti eviterà di comprare giacche a vento, felpe o, viceversa, riempire la valigia di capi superflui e troppo caldi)
  2. Fai una lista delle occasioni e outfit necessari (parteciperai a serate di gala e, quindi, avrai bisogno di un abitino particolamente elegante?farai trekking in cima all’Etna e necessiti di scarpe e abbigliamento tecnico?…)
  3. Liste (crea una lista dei capi di abbigliamento ed accessori per ogni componente della famiglia + ‘altra’ per le cose particolari come : medicine, documenti di viaggio, creme solari, adattatori di spine elettriche,….)
  4. Crea abbinamenti multipli scegliendo due/tre colori base(esempio armadio capsula)
  5. Prediligi capi versatili (esempio : un pareo è una gonna, un telo da mare, una cabina per cambiarsi, una sciarpa, una borsa e tanto altro). Considera che il valore di ciascun elemento è direttamente proporzionale al numero delle sue funzioni

 

Come sistemare il tutto nella valigia

1 – Sul fondo riponi oggetti pesanti come libri e scarpe

2 – Sopra a questi metti il beauty case, i medicinali, gli oggetti tecnologici che non servono durante il viaggio

3 – Nei buchi riponi sacchetti con la biancheria e gli eventuali costumi da bagno

4 – Proteggi la bigiotteria tra due pellicole e sistemala lungo i bordi della valigia

5 – E’ la volta di vestiti, gonne, pantaloni tutti ben piegati o arrotolati (metodo KonMari)

6 – Sopra a questi metti le magliette, possibilmente tutte vicine, arrotolate (metodo KonMari)

7 – Sopra a tutto riponi le cose che possono servire appena si arriva a destinazione (pigiama, bustina con spazzolino e dentifricio,…)

 

Cosa portare a mano? una borsa o zaino con portadocumenti (per i documenti, le chiavi, i soldi, …), medicine urgenti ed in uso, 1 cambio di vestiti, attrezzatura elettronica (telefono, I Pad, …), libro o guida turistica.

 

E ora non mi resta che augurarti una buona vacanza ‘leggera’!!!